Oggi è martedì 9 Agosto - 2022

Asp Trapani, il nuovo commissario straordinario Spera a SiciliaMedica.it: tanti i cambiamenti e ritorno alla normalità CLICCA PER IL VIDEO

martedì 26 Luglio - 2022 | di Paola Chirico | Salute, Video

GUARDA IN ALTO PER IL VIDEO

Il nuovo commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani è Vincenzo Spera, nominato con decreto dall’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza. Spera, ingegnere, si è insediato martedì 19 luglio 2022 e oggi parla a ilSicilia.it per la prima volta.

Tra i primi obiettivi c’è: “Dato il forte deficit di personale che risulta essere importante, il primo obiettivo è di attivare immediatamente tutte le procedure concorsuali per colmare le vacatio che ci sono, soprattutto di medici. Partiranno quindi 14 procedure, in fase di autorizzazione dall’assessorato alla salute, che arriverà entro pochi giorni mi auguro, così da poter individuare le giuste figure professionali“, afferma Spera.

La seconda priorità è di dare nuova linfa al piano di ristrutturazione di tutta l’azienda sanitaria. Le varie strutture sono state ben condotte ma hanno ancora bisogno di grossi interventi di ristrutturazione e per questo è necessario spendere bene i fondi del Pnrr“, continua. L’obiettivo è di togliere l’utenza dai Pronto Soccorso e dalle strutture destinate alla cura di problemi gravi. Un’altro dei punti di azione primari del nuovo commissario è l’attivazione di procedure concorsuali per l’individuazione di direttori delle UOC, infatti, attualmente molte delle strutture interne all’Asp non hanno un primario.

Bisogna aggiungere che partiranno diversi corsi di formazione volti ad una umanizzazione per la quale il rapporto tra utenza e sanità deve essere molto vicino – per questo motivo la Telemedicina diventa fondamentaleI fondi del Pnrr vengono impiegati anche per questo: dare un nuovo impulso all’attività svolta dal medico per gli utenti che sono a casa” , prosegue. La possibilità infatti di potere seguire pazienti direttamente da casa oltre a ridurre le problematiche legate proprio all’accesso di questi ultimi nelle strutture, dà anche la possibilità al medico di avere un rapporto costante e continuo.

Se da un lato si parla di Pnrr e di dare nuova linfa all’Asp, dall’altro continuano le campagne di screening che, dopo aver risentito di un calo d’affluenza, ripartono a pieno regime: “La campagna ha risentito dei tre screening attivati all’interno dell’azienda soprattutto per l’emergenza Covid. Adesso siamo ripartiti e i numeri tornano ad essere nuovamente importanti e questo significa che stiamo raggiungendo gli obiettivi posti dall’assessorato del 40%“, specifica il commissario.

Lo sforzo che l’azienda farà sotto il nuovo commissario sarà di tornare, per quanto possibile, alla normalità rispetto alla pandemia da Covid: “Vogliamo assolutamente tornare alla normalità dei funzionamenti dei reparti e ad un potenziamento degli stessi, con l’attivazione di una serie di convenzioni che da qui a breve andremo a siglare con altre strutture per poter usufruire delle specialità che al momento non ci sono nella provincia di Trapani e per le quali registriamo grossi flussi di mobilità passiva“, conclude Spera

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

mercoledì 20 Luglio – 2022

Università di Catania, selezione per la chiamata di un professore di seconda fascia

mercoledì 20 Luglio – 2022

Bando dipartimento salute mentale Asp Siracusa

mercoledì 6 Luglio – 2022

Asp Agrigento, stabilizzazione del personale precario

martedì 5 Luglio – 2022

Sanità, siglato nuovo Accordo Regionale per i medici del 118