Oggi è domenica 14 Agosto - 2022

Il saluto del dottor Vito Barraco, presidente dell’Ordine dei Medici di Trapani

Innanzi tutto mi corre l’obbligo, che in questo caso è anche un sentito piacere, di complimentarmi per la nuova iniziativa editoriale che, sono certo, arricchirà il panorama delle informazioni in ambito tecnico scientifico non solo per gli addetti ai lavori ma anche per l’utenza tutta. In un periodo di grande crisi economica, dovuta soprattutto all’aumento dei costi delle materie prima per la produzione (e l’editoria è uno dei settori che maggiormente ne risente), avviare un nuovo giornale è un atto di coraggio e di grande sensibilità civica. Al comparto editoriale e a tutto lo staff, tecnico e redazionale, vanno i miei auguri per un futuro roseo conscio che si saprà tenere la barra dritta di un’informazione mirata all’usufruitore finale.

Per quanto riguarda l’Ordine professionale che presiedo da un anno circa, abbiamo dovuto immediatamente fare i conti con la pandemia da Covid-19 e, in tal senso, abbiamo immediatamente avviato una serie di eventi pubblici. Il primo di questi incontri è stato un focus, organizzato nella nostra sede provinciale, che è servito a far incontrare come non succedeva da tempo medici e sanitari per confrontare dati e numeri suffragati dalle esperienze sul campo in materia di Covid 19.

La giornata di approfondimenti è servita anche ad aprire le porte dell’Ordine agli utenti: non solo attraverso le domande che sono state poste ai medici relatori ma anche e soprattutto attraverso la possibilità offerta di usufruire dell’Hub vaccinale mobile per sottoporsi alla terza dose del vaccino anti Covid. Siamo orgogliosi di aver aperto, con questo evento, le porte dell’Ordine anche ai cittadini. Questo era un nostro obiettivo dall’inizio del nostro mandato e siamo felici di averlo realizzato.

E’ stato un anno ricco di impegni e attività quello appena trascorso per il consiglio direttivo dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della provincia di Trapani. Abbiamo svolto davvero una mole importante di adempimenti. A partire dalla necessità di procedere ad una radicale revisione interna ed esterna dell’Ordine, in qualità di Ente Pubblico ex dlgs 165/2001, allo scopo di normalizzare ed efficientare il processo amministrativo/contabile, nonché di recepire ed attuare tutte le innovazioni legislative poste a carico del Enti pubblici non economici.

A partire dai rapporti di lavoro.

In questo ambito, si è proceduto a:
1. sottoscrivere il contratto collettivo integrativo;
2. a redigere e trasmettere all’ARAN la relazione illustrativa tecnico/finanziaria per la pubblicazione del contratto;
3. costituire il Fondo delle risorse decentrate;
4. redigere ed approvare il piano del fabbisogno di personale 2021/2023 e 2022/2024;
5. costituire l’ufficio dei procedimenti disciplinari (UPD);
6. redigere ed approvare il Codice disciplinare;
7. redigere ed approvare il Codice di Condotta dei dipendenti;
8. redigere ed approvare il regolamento degli uffici e servizi;
9. formare ed informare i dipendenti circa i loro diritti e doveri di impiegati pubblici.

Abbiamo inoltre approvato una serie di regolamenti interni e per i rapporti con l’esterno.

Ultimo, ma non meno importante, sottolineo l’ammodernamento della gestione contabile tramite avanzati software specifici.

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

mercoledì 20 Luglio – 2022

Università di Catania, selezione per la chiamata di un professore di seconda fascia

mercoledì 20 Luglio – 2022

Bando dipartimento salute mentale Asp Siracusa

mercoledì 6 Luglio – 2022

Asp Agrigento, stabilizzazione del personale precario

martedì 5 Luglio – 2022

Sanità, siglato nuovo Accordo Regionale per i medici del 118