Oggi è sabato 1 Ottobre - 2022

Palermo, al Buccheri La Ferla si fa rete tra medicina generale e chirurgia all’avanguardia CLICCA PER IL VIDEO

mercoledì 14 Settembre - 2022 | di Giorgia Görner Enrile | Categorie: Articoli, News ed eventi, Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Palermo, Video

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Il Buccheri La Ferla di Palermo si rivolge al territorio ed ai suoi massimi rappresentanti: i medici di Medicina Generale col congresso:Dialogo tra territorio ed ospedale – Up to date in chirurgia”.

Promotore di questo incontro è il Primario di Chirurgia Generale del Buccheri La Ferla, il Dottor Cosimo Callari, il quale spiega che: “Creare questo dialogo è fondamentale perché i nostri medici di base sono in difficoltà. Spesso non riescono a trovare un legame con l’ospedale e i medici che ci lavorano e, quindi, sono veramente disorientati nell’organizzazione delle cure dei pazienti”.

L’appuntamento è alle 8:30 nell’aula Magna del Buccheri, sabato 17 settembre 2022, con un corposo programma.

LA CHIRURGIA E LA MULTIDISCIPLINARIETÀ

“Con questo congresso offriamo, innanzitutto, la conoscenza di quello che facciamo e poi cerchiamo di creare proprio questa rete affinché, per i medici di base, ci sia un percorso agevolato per indirizzare i pazienti all’interno dell’ospedale” dice Callari.

“Il Buccheri La Ferla, per quanto riguarda la chirurgia generale, si fonda su tecniche innovative e all’avanguardia. Abbiamo l’opportunità di svolgere la maggior parte degli interventi in laparoscopia, quindi con tecniche mini invasive, ed eseguire anche il ‘verde di indocianina’ e la ‘chemioterapia intraoperatoria’”, sottolinea.

Il dottor Callari ha evidenziato che vi sono due punte di diamante della chirurgia al Buccheri: La chirurgia bariatrica, che da 5 anni ha un ruolo abbastanza importante, tanto da diventare un centro di eccellenza in Sicilia occidentale, e la chirurgia oncologica.

Noi offriamo l’opportunità ai pazienti obesi di essere curati a 360° e quindi di poter realizzare l’intervento chirurgico necessario al dimagrimento, ma anche di essere seguiti nel pre e nel post operatorio, sia dal punto di vista nutrizionale che psicologico – prosegue -. Per quanto riguarda la chirurgia oncologica, abbiamo specialisti, compreso il sottoscritto, che riescono a realizzare degli interventi anche per via mini invasiva. Riusciamo a essere anche collegati con gli altri reparti di oncologia e di medicina del nostro ospedale e seguire il paziente, anche qui, sia nella fase pre operatoria, operatoria e post, comprese le cure successive come, ad esempio, la chemioterapia“.

“Al congresso abbiamo voluto dare voce a tutti gli specialisti coinvolti nelle discipline necessarie per seguire i nostri pazienti. Sempre di più la medicina e la cura del paziente, oggi, passa dalla multidisciplinarietà”, conclude.

PER PARTECIPARE

Ci si può iscrivere al congresso sul posto e online. I primi 100 iscritti potranno parteciparvi in presenza mentre i successivi attraverso piattaforma digitale. Le indicazioni per la partecipazione da remoto, non accreditate ai fini ECM, verranno comunicate al momento dell’iscrizione.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI GRATUITAMENTE

IL PROGRAMMA

8.30 Saluti istituzionali
Saluto del Padre Priore Fra GianMarco Direttore Sanitario Dr. D. Vinci Presidente Ordine dei Medici Dott. S. Amato

9.00 Il trattamento chirurgico dell’obesità grave – C. Callari

9.45 La miniinvasività in chirurgia oncologica – G. Martorana

10.30 La chirurgia ginecologica miniinvasiva: stato dell’arte -S. Gueli Alletti

11.15 Il PDTA regionale del tumore alla prostata – A. Lupo

12.00 Continuità ospedale territorio: le dimissioni protette – R. Garofalo

13.00 Pranzo

14.00 La gestione delle urgenze addominali – S. Maddaloni

14.45 Evoluzione della tecnica chirurgica nel trattamento della patologia emorroidaria – M. Pavone

15.30 I difetti di parete: indicazioni al trattamento chirurgico – L. Licari

16.15 Carcinosi peritoneale e cancro del colon e del retto. Prospettive di trattamento – D. Di Miceli

17.00 Modelli organizzativi del rapporto tra ospedale e territorio in oncologia – N. Borsellino

17.45 L’importanza delle reti nell’assistenza sanitaria: coinvolgimento di ospedale e territorio – F. Cartabellotta

18.30 La continuità ospedale-territorio: attualità, prospettive ed opportunità – F. Magliozzo

19.15 Chiusura del congresso

I RELATORI

Nicolò Borsellino – Responsabile di UOC di Oncologia Medica
Cosimo Callari – Direttore del Dipartimento di Scienze Chirurgiche Buccheri La Ferla, Primario del Reparto di Chirurgia Generale
Fabio Cartabellotta – Direttore del Dipartimento di Scienze Mediche Buccheri La Ferla, Primario del Reparto di Medicina Generale (Segretario Provinciale SIMG)
Dario Di Miceli-  Responsabile UOS di Chirurgia Oncologica
Roberto Garofalo – Dirigente Medico ASP Palermo
Salvatore Gueli Alletti – Direttore UOC di Ostetricia e Ginecologia
Leo Licari – Chirurgia della parete Ospedale Buccheri La Ferla
Antonio Lupo – Responsabile UO di Urologia
Salvatore Maddaloni – Responsabile UOSdi Chirurgia D’Urgenza
Franco Magliozzo – Segretario Provinciale SIMG
Guido Martorana – Responsabile UOS di Chirurgia Laparoscopica
Mario Pavone – Responsabile Chirurgia Day Surgery

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

venerdì 30 Settembre – 2022

Ugl salute: Antonio La Porta è il nuovo coordinatore provinciale di Palermo dei biologi

venerdì 30 Settembre – 2022

ilSicilia.it apre le porte ad aspiranti Grafici e Web Designer: come partecipare

venerdì 23 Settembre – 2022

Palermo, successo all’Ingrassia per un delicato intervento ad auricola sinistra su paziente 70enne

lunedì 19 Settembre – 2022

Asp Messina cerca direttori di struttura complessa: indetti quattro bandi