Oggi è domenica 14 Agosto - 2022

Scoperto il più grande batterio al mondo visibile ad occhio nudo

sabato 25 Giugno - 2022 | di Aurora Chiappara | Articoli, Innovazione

Il più grande batterio conosciuto al mondo è stato trovato nelle foglie di mangrovie tropicali della Guadalupa nei Caraibi. Il merito va agli scienziati del Lawrence Berkeley National Laboratory che hanno scoperto questo batterio lungo circa 1 centimetro e che ha una complessità strutturale mai vista prima.

La maggior parte dei batteri infatti, ha una lunghezza di circa 2 micrometri (0,0002 centimetri). La loro dimensione è limitata dal fatto che le molecole che trasportano energia utilizzata per alimentarsi, come ATP, sono prodotte utilizzando enzimi incorporati nella membrana cellulare. Ciò significa che i batteri devono avere un adeguato rapporto superficie-volume per funzionare e quindi una maggiore grandezza limita il loro movimento.

Il Thiomargarita magnifica, riconoscibile persino ad occhio nudo, misura 1 centimetro ma può crescere fino a 2 centimetri di lunghezza.

Tuttavia i ricercatori hanno rivelato che questi batteri hanno una rete estesa di membrane – tempestate di enzimi che producono ATP – racchiuse all’interno del loro volume cellulare. Ciò consente loro di soddisfare il proprio fabbisogno energetico nonostante le loro grandi dimensioni.

Gli scienziati credono inoltre che i batteri giganti, o specie affini, possano trovarsi in altre mangrovie in tutto il mondo. Si tratta quindi di una grande scoperta che richiede ulteriori ricerche.

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

mercoledì 20 Luglio – 2022

Università di Catania, selezione per la chiamata di un professore di seconda fascia

mercoledì 20 Luglio – 2022

Bando dipartimento salute mentale Asp Siracusa

mercoledì 6 Luglio – 2022

Asp Agrigento, stabilizzazione del personale precario

martedì 5 Luglio – 2022

Sanità, siglato nuovo Accordo Regionale per i medici del 118