Oggi è domenica 14 Agosto - 2022

Scienza e tecnologia per diritto alla salute: Meccatronica Valley lancia “Centro competenza big data”

giovedì 5 Maggio - 2022 | di Omceo Palermo | ECM&EVENTI, Telemedicina

Un asset tecnologico innovativo in grado di sviluppare servizi di big data e analytics a supporto del sistema sanitario in Sicilia, da mettere a disposizione delle direzioni strategiche aziendali per accelerare il passaggio alla interoperabilità completa e alla pubblicazione di nuovi servizi verso i cittadini e verso i clinici per facilitarne e potenziarne l’attività scientifica.

Il progetto DSEP-DataScienceEnablingPlatform, sviluppato dalle aziende del Polo Meccatronica Valley di Termini Imerese, si innesta su qualunque sistema informativo preesistente e lo adatta, evolvendolo, al dettato del nuovo modello sanitario. Se ne parlerà nel corso dell’evento ‘Telemedicina, intelligenza artificiale/E-Health per garantire il diritto alla Salute”, organizzato in partership dall’Ordine dei medici della provincia di Palermo e dal Polo Meccatronica, il 6 e 7 maggio a Villa Magnisi.

Attraverso un sistema di registri che federano i Repository aziendali (ove esistenti), il modello genera un data Lake nel quale i dati possono essere fruibili per qualunque aggregazione, anche con fonti di banche dati esterne, e dai quali possono essere estratti tutti i contenuti informativi, nella forma più completa che solo l’interoperabilità e la cooperazione applicativa può esprimere, e soprattutto fruendo di competenze che a livello aziendale sarebbe difficile, quanto poco economico, pensare di dotarsi. Altra caratteristica sostanziale e unica del progetto del polo Meccatronica Valley è il centro di competenza per la “Cybersecurity” che, necessario per la sicurezza dei dati trattati, rivolgerà i propri servizi anche a tutte le aziende che ne abbiano bisogno.

“La collaborazione con l’Ordine de Medici rappresenta il primo esperimento organico di far incontrare il mondo scientifico e quello delle tecnologie per ottimizzare le organizzazioni rispetto agli obiettivi sfidanti che si stanno presentando e gli strumenti (esistenti ed immediatamente cantierabili) che sono a disposizione nell’interesse del cittadino. Finalmente sarà dimostrato che non è necessario unificare gli applicativi, ma semplicemente farli parlare tra di loro – dice il presidente del Polo Meccatronica Valley, Antonello Mineo Le uniche regole che vanno imposte riguardano esclusivamente i protocolli di comunicazione e la sicurezza delle transazioni. Inoltre, fatto cento il grado di difficoltà della transizione digitale, dimostreremo che l’influenza maggiore sul risultato la danno le organizzazioni (fluide) e le competenze (digitali)”.

Sfruttando le specificità del distretto dell’innovazione e le competenze che può convogliare sul tema delle infrastrutture abilitanti, Meccatronica Valley si propone come ente attuatore del primo centro di competenza dei big data regionali, investendo nella costituzione di un’infrastruttura adeguata a raccogliere, elaborare e distribuire il prodotto dell’elaborazione dei dati raccolti, attraverso un intervento sistemico e programmato in grado di coprire tutti i settori di interesse della programmazione regionale: dalla sanità al turismo dalla tutela del territorio al processo di inclusione sociale, passando attraverso l’accelerazione del processo di digitalizzazione delle strutture interessate e soprattutto focalizzando l’attenzione sul volano virtuoso che tale processo innesca sulla competitività delle aziende sul territorio.

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

mercoledì 20 Luglio – 2022

Università di Catania, selezione per la chiamata di un professore di seconda fascia

mercoledì 20 Luglio – 2022

Bando dipartimento salute mentale Asp Siracusa

mercoledì 6 Luglio – 2022

Asp Agrigento, stabilizzazione del personale precario

martedì 5 Luglio – 2022

Sanità, siglato nuovo Accordo Regionale per i medici del 118